IMU

Servizio attivo

È un'imposta sul possesso degli immobili da versare per la seconda abitazione e altri immobili

A chi è rivolto

  • coloro che possiedono immobili, inclusi i terreni e le aree edificabili, a qualsiasi uso destinati, come proprietari oppure come titolari dei diritti reali di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi o superficie;
  • il genitore affidatario dei figli, per la casa familiare in categoria catastale A/1, A/8 o A/9, assegnata a seguito di provvedimento del giudice;
  • il coniuge superstite titolare del diritto di abitazione previsto dall’art. 540 del Codice Civile sulla casa, adibita a residenza familiare, in categoria A/1, A/8 o A/9;
  • l'amministratore del condominio, per conto di tutti i condomini, per le parti comuni dell'edificio che sono accatastate in via autonoma come bene comune censibile;
  • i concessionari in caso di concessione di aree demaniali;
  • i locatari in caso di locazione finanziaria, a decorrere dalla data della stipula e per tutta la durata del contratto, anche per gli immobili da costruire o in corso di costruzione.

In presenza di più soggetti passivi con riferimento ad un medesimo immobile, ognuno è titolare di una autonoma obbligazione tributaria e nell'applicazione dell'imposta si tiene conto degli elementi soggettivi ed oggettivi riferiti ad ogni singola quota di possesso, anche nei casi di applicazione delle esenzioni o delle agevolazioni.

Descrizione

Nuova IMU
Dal 1° gennaio 2020 la disciplina dell’IMU è stata sostituita dalle disposizioni contenute nell’art. 1 L. 160/2019, commi dal 739 al 783.
Allegato 1 - Legge 160/2019
Aliquota ordinaria – 9 per mille
per tutti gli immobili Codice tributo 3918
per le aree fabbricabili Codice tributo 3916

IMMOBILI IN COMODATO – Codice tributo 3912
Riguarda le unità immobiliari aventi classificazione abitativa di categoria catastale “A”, fatta eccezione per quelle classificate nelle categorie catastali A1, A8 e A9, concesse in comodato dal proprietario/usufruttuario ai parenti in linea retta entro il primo grado (genitori e figli), che le utilizzano come abitazione principale.
La prima unità immobiliare concessa in comodato: esente.                          
La seconda unità immobiliare concessa in comodato: aliquota agevolata cinque per mille.
Ulteriori condizioni per poter beneficiare dell’agevolazione sono che:

  • sia presentata tempestivamente apposita dichiarazione IMU su modello ministeriale;
  • comodante e comodatario risiedano anagraficamente nel Comune di Palau e vi dimorino abitualmente;

FABBRICATI CATEGORIA D (escluso D10):

  • 7,6 per mille da pagare con codice 3925 – quota Stato;
  • 1,4 per mille con codice 3930 – quota Comune.                                            

I fabbricati strumentali categoria catastale D10 sono esenti.

IMMOBILI MERCE: fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita, fintanto che permane tale destinazione e che non siano in ogni caso locati: uno per mille.

TERRENI AGRICOLI:  esenti

SETTORE TURISTICO (D.L. 34-2020 Art. 177,  D.L. 104-2020 Art. 78  e D.L. 137-2020 Art. 9)


Link

regolamenti e delibere di determinazione delle aliquote IMU, trasmesse al MEF - Dipartimento delle finanze, mediante il Portale del federalismo fiscale

Come fare

Il servizio consente di calcolare l'Imu dovuta e la stampa del modello F24 da utilizzare per il pagamento presso gli sportelli bancari o gli uffici postali.

Seguire le modalità indicate nella:

modulistica

regolamenti

Cosa serve

  • SPID (Sistema Pubblico per la gestione dell'Identità Digitale), Carta identità elettronica (CIE) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS);
  • elenco categorie e quota di possesso di tutti gli immobili a sè intestati;

Cosa si ottiene

Il servizio consente di calcolare l'Imu dovuta e la stampa del modello F24 da utilizzare per il pagamento presso gli sportelli bancari o gli uffici postali.

Tempi e scadenze

Il pagamento IMU può essere assolto in due rate, la prima entro il 16 giugno, la seconda, a saldo dell'imposta dovuta per l'intero anno, entro il 16 dicembre di ciascun anno 

Costi

L’Imu si calcola moltiplicando la base imponibile (costituita dal valore degli immobili: fabbricati, terreni agricoli e aree fabbricabili) per l’aliquota deliberata annualmente dal Comune.

Accedi al servizio

Puoi accedere al servizio IMU direttamente online tramite identità digitale.

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Argomenti:

Pagina aggiornata il 14/02/2024